Adottare il BIM

Adottare il BIM.

Vantaggi e Implementazione del Building Information Modeling.

Adottare il BIM: cosa significa e cosa implica?

Al di là di normative più o meno definite, tendenze del momento e disquisizioni sul tema, il Building Information Modeling (BIM) porta davvero valore aggiunto al metodo di progettazione nei campi dell'architettura/costruzioni, delle infrastrutture e persino in qualche segmento del settore manifatturiero.

In uno scenario dove non è più una sola entità a gestire i piani di attuazione di progetti più o meno complessi di edifici e infrastrutture, il valore aggiunto del BIM, inteso come maggiore efficienza dalla prima fase di progettazione concettuale all'ultima fase di messa in opera, si identifica con:

  • Strumenti che migliorano nettamente la condivisione dei dati e delle informazioni progettuali
  • La collaborazione in tempo reale e simultanea che accelera i processi decisionali e di revisione
  • La previsione dei rischi di costruzione e conseguente riduzione dei costi

Il punto chiave è proprio consentire a tutti i soggetti coinvolti nel flusso di lavoro di collaborare attivamente insieme sul modello digitale posto su una piattaforma condivisa.
Il risultato è un progetto che segue di pari passo le decisioni di tutti dandone immediato riscontro e accelerando i tempi di realizzazione.

Da dove è meglio cominciare quindi?
Quali sono gli strumenti disponibili per adottare il BIM?

Il primo passo è certamente il coinvolgimento di tutte le risorse e la consapevolezza che il processo di implementazione del metodo BIM richiede un iniziale investimento di tempo e denaro.
L’investimento economico riguarda principalmente l’acquisizione degli strumenti adeguati, i software, e le attività di consulenza e formazione.

Adottare il BIM: vantaggi e implementazione del Building Information Modeling

Autodesk, leader indiscusso del settore Software/CAD, è tra i protagonisti anche riguardo al BIM. Recenti novità sulle sue politiche commerciali stanno favorendo professionisti e aziende che intendono approcciare il BIM, offrendo forme graduali di investimento rapportate alle esigenze di budget e di pianificazione del lavoro.

Trattandosi di un metodo, quello che fa la differenza quando si vuole “pensare in BIM” è l’organizzazione del lavoro per utilizzarlo in linea con le peculiari esigenze.

In qualità di Autodesk Platinum Partner anche noi di Man and Machine partecipiamo all'analisi finalizzata alla scelta del software BIM più adeguato e ci proponiamo di affiancare aziende e professionisti nel corso di tutto il processo di implementazione del BIM.
A priori si svolge un’analisi per fissare i punti di partenza e le esigenze, più nello specifico si valutano: strumentazione in uso corrente, modalità di lavoro con committenti, fornitori, altri comparti e collaboratori interni ed esterni, risorse direttamente incaricate all’uso dei software, alla supervisione dei flussi di lavoro e alla gestione on top dei progetti.
Si passa in seguito alla pianificazione di un programma formativo diversificato per ruoli e conoscenze, che preveda anche un controllo e un affiancamento attivo sul lavoro che faciliti il collaudo effettivo del metodo BIM.

MuM Autodesk Platinum Partner e ATC

 

Iscriviti alla newsletter di mum

 

Consulenza MuM sul Building Information Modeling