AEC Collection

AEC Collection.

La Soluzione Autodesk per la Digitalizzazione dei Processi di Progettazione e BIM.

AEC Collection è la soluzione di progettazione Autodesk dedicata alle aziende e ai professionisti del settore Architettura, Ingegneria Civile, Edilizia e Costruzioni.
Offre un potente set di tecnologie e strumenti che supportano la digitalizzazione dei processi e il metodo BIM.

Maurizio Meazzi, nostro Technical Consultant specializzato nel BIM e Settore AEC, dimostra in questo demo i principali flussi di lavoro di AEC Collection.

AEC Collection include molti software Autodesk che supportano aziende e professionisti nella digitalizzazione dei processi di progettazione e BIM, dalle fasi di concept e rappresentazione del prodotto fino alle fasi successive, ovvero progettazione preliminare, costruttiva ed esecutiva.
Offre tool dedicati per la gestione ed il coordinamento del progetto, oltre che per l'estrapolazione dei dati BIM ed il generative design.
Senza ombra dubbio, possiamo considerarla non tanto un applicativo monolitico ma piuttosto un composer di soluzioni, con cui si ha l'opportunità di ideare e realizzare processi BIM di successo, non solo per la propria organizzazione ma anche per collaboratori esterni.

All'interno della Collection possiamo identificare applicativi specifici, organizzati non solo in base alle discipline ma anche in base alle caratteristiche delle figure professionali operanti nel Building Information Modeling.

- BIM Modeler.
Progettazione 2D/3D BIM Compliance.
Strumenti specialistici per la progettazione impiantistica, strutturale e stradale, oltre a soluzioni dedicate per la simulazione integrata, arrivando fino al render.

- BIM Coordinator.
Strumenti di assembly mockup, di annotazione e gestione delle revisioni per la verifica delle interferenze.
Coordinamento e quantity take off.
Gestione del rilievo digitale.

- BIM Manager.
Strumenti di controllo e monitoraggio dell'avanzamento lavori.
Gestione costi.
Gestione progetti.

Tutte le Autodesk Industry Collection, incluso AEC Collection, rappresentano un modello d'uso sempre più in evoluzione grazie soprattutto all'interoperabilità tra i software, il suo vero e proprio punto di forza, e alla possibilità di gestire i flussi di lavoro dalle fasi preliminari fino al cantiere in un unico ambiente.

Attraverso l'Autodesk App Desktop si può disporre sempre del software aggiornato e migliorato: i prodotti sono infatti costantemente aggiornati e utilizzabili man mano che vengono sviluppati e validati.

Perfetta integrazione tra i prodotti inclusi nella collection, aggiornamenti continui e servizi cloud aggiuntivi, garantiscono: sicurezza, scalabilità, prestazioni e collaborazione ottimali e all'avanguardia per la gestione in tempo reale dei progetti.

AutoCAD e Revit

Sono certamente i due prodotti principali inclusi nella AEC Collection.
E' interessante sottolineare il loro elevato livello di interoperabilità. Persino in un contesto di progettazione BIM sono piuttosto complementari.
Nel video Maurizio fornisce l'esempio di un disegno realizzato completamente in 2D con AutoCAD che viene velocemente inglobato all'interno di un progetto di Revit. Avvenuto il collegamento fra il file rvt di Revit e il file dwg di AutoCAD, è possibile recuperare in Revit le informazioni morfologiche e dimensionali dell'oggetto collegato: si può ad esempio identificare la stratigrafia, lo spessore del muro o utilizzare il dwg collegato per la realizzazione, come nel caso proposto, dei tamponamenti esterni.
E' possibile utilizzare la stessa strategia progettuale per realizzare la parte di tramezzi e divisori interni. Allo stesso modo, si possono anche utilizzare simboli rappresentativi per l'apertura delle porte presenti nel dwg di AutoCAD e per eseguire il posizionamento preciso e accurato degli elementi tridimensionali relativi alle porte.
Il sottoposto dwg può risultare utile non solo per evincere la parte di elementi verticali ma anche per la realizzazione degli elementi soletta. In maniera molto rapida e veloce si riesce a convertire un oggetto totalmente bidimensionale realizzato con AutoCAD, in un modello tridimensionale in ambiente Revit. Successivamente è possibile collegare ogni livello di riferimento di Revit al corrispettivo della vista 2D di AutoCAD: così da disporre di tutti i riferimenti necessari per eseguire una progettazione 3D veloce e accurata.
Seguendo questo workflow progettuale viene inoltre facilitata la progettazione di elementi, come le coperture, non solo sfruttando le informazioni contenute nelle viste di pianta ma anche quelle contenute nelle viste di prospetto.
Grazie all'elevato livello di interoperabilità tra AutoCAD e Revit e la possibilità di riutilizzare dati e informazioni tempi e sforzi per eseguire una riprogettazione in 3D si riducono.
La comunicazione bidirezionale tra i due software consente di realizzare in Revit viste di dettaglio costruttivo derivanti ancora una volta dal dwg di AutoCAD: ne consegue che il progetto è sempre arricchito da un punto di vista informativo e qualitativo. Sempre in tema di bidirezionalità, attraverso una corretta configurazione, Revit è in grado di esportare direttamente in AutoCAD viste 3D, assonometrie, spaccati assonometrici, sezioni di dettagli e tavole convertendo cose come le categorie di Revit, tipo porte e finestre, in layer di AutoCAD.
Quindi, se da un lato Revit è in grado di sfruttare viste di AutoCAD per creare dettagli costruttivi oppure una riprogettazione in 3D allo stesso tempo è possibile sfruttare un progetto eseguito totalmente in Revit per realizzare dwg di AutoCAD.

AutoCAD: Only One

L'AutoCAD incluso nella AEC collection garantisce l'accesso ad una soluzione all in one che oltre ad AutoCAD comprende una serie di applicativi verticali per la progettazione in settori specifici.

Advance Steel

E' un applicativo basato su AutoCAD dedicato alla progettazione di elementi e dettagli in acciaio.
Dispone di una serie di tool dedicati che consentono una modellazione di giunti in 2D o 3D veloce ed efficiente. Advance Steel supporta infatti tutti i concetti di base e funzioni di AutoCAD, includendo, in aggiunta, vaste librerie di giunti automatici di oltre 300 tipologie.
Volendo, c'è anche la possibilità di definire dei giunti specifici personalizzati.
Tra le funzionalità di Advance Steel vi è la numerazione automatica degli elementi: è sufficiente definire il prefisso per la numerazione, metodo e numero di partenza, e l'incremento.
Apre la possibilità di eseguire importanti controlli di fine progetto, come spazio di manovra di montaggio, interferenze tra gli elementi ed ulteriori controlli di indubbia utilità.
Un ulteriore aspetto di rilievo di Advance Steel è che ha numerose funzioni automatiche per agevolare la progettazione e anche la creazione di tutti i disegni di costruzione e montaggio. Ogni disegno di dettaglio viene creato come un singolo file dwg: i dettagli vengono automaticamente quotati e numerati e il layout grafico può essere personalizzato con il manager stili di disegno.
Oltre ai normalini, si possono creare ed estrarre le distinte materiali, le viste e i file NC. Si può scegliere tra diversi formati predefiniti o personalizzati, come: definizione delle proprietà, inserimento dei loghi, ordinamento personalizzato, tutto a discrezionalità degli standard desiderati.
L'integrazione tra Advance Steel e Revit, con la versione 2020 è stata potenziata: l'advance steel extension è ora installabile direttamente all'interno di Revit ed è possibile ignorare l'accorciamento per i profili, grazie a un univoco sistema di mappaggio basato su database GTC mapping e nei settaggi di import export.

Civil 3D

E' la soluzione basata su piattaforma AutoCAD per l'ingegneria civile e la progettazione di infrastrutture che supporta il metodo BIM.
Fornisce potenti funzionalità per la modellazione avanzata e dinamica di: strade, ferrovie, scarpate, scavi, condotte, reti in pressione, con riferimento agli standard normativi. Guardando al di là della progettazione, Civil 3D dispone di una serie di tool ed automatismi per la produzione e l'accurata documentazione di progetto, nonché per la realizzazione di calcoli automatici come ad esempio per i volumi di sterro e di riporto.
Una serie di strumenti di analisi e verifica dei modelli completa l'offerta di Civil 3D: nello specifico, il country kit italiano include strumenti, componenti e sezioni tipo parametrici aggiuntivi rispetto alle librerie standard internazionali; questo per avere già pronte le sezioni tipo a norma più utilizzate nella realtà italiana, come stili di rappresentazione e strumenti per la verifica della normativa stradale secondo decreto. Il grande vantaggio è di evitare un lavoro di riadeguamento e personalizzazione del dwg secondo i canoni italiani.
Per concludere, Civil 3D può essere completato da numerose estensioni per aumentare la produttività nella modellazione di ponti, creazione di layout ferroviari, gestione dei dati geotecnici, simulazione di alluvioni e gestione delle acque meteoriche. Funzionalità invece di integrazione ed interoperabilità con altri software, come Revit e Infraworks, aiutano molto nella coordinazione dei team di lavoro.

Autodesk Vehicle Tracking

L'ultimo applicativo della AEC Collection basato su piattaforma AutoCAD è la soluzione software completa per la valutazione, l'analisi e la progettazione di aree di manovra per veicoli.
Fornisce strumenti di analisi e simulazione che possono essere utilizzati come parte del processo di progettazione consentendo di valutare i movimenti di: veicoli sterzanti, veicoli ferroviari leggeri e aeromobili nonché di progettare parcheggi e svincoli.
Tutto questo è eseguito nel noto ambiente di AutoCAD.
Vehicle Tracking collega i processi di analisi e progettazione riutilizzando elementi già creati durante la progettazione preliminare e nella fase di progettazione di dettaglio, incrementando efficacia e performance. La visuale, basata sulla velocità, è interattiva e semplice da settare e garantisce un livello
di sicurezza più elevato.
A differenza di altre soluzioni Vehicle Tracking è un singolo prodotto perfettamente integrato con gli altri software Autodesk che ottimizza le prestazioni del progetto. In aggiunta, le aree di manovra per veicoli possono essere salvate e riutilizzate in seguito abbattendo i tempi di rielaborazione.
Anche le attività di revisione della progettazione, in fase di creazione dell'area di manovra per veicoli, sono eseguite per la sicurezza e conformità degli standard. Le analisi in 3D risultano chiare ed efficaci.

Analisi e Simulazione di Strutture.

L'analisi strutturale è possibile con due applicativi distinti:
- Autodesk Structural Bridge Design.
Orientato principalmente all'analisi e alla progettazione di ponti e viadotti, consente di migliorare l'accuratezza e l'affidabilità del progetto esaminando i requisiti di controllo del codice con dettagliati fogli di progettazione in stile calcolo manuale; questi vengono creati con formule complete e riferimenti al codice normativo.
Per agevolare la comprensione dell'ingegneria e soprattutto dei risultati il software crea le visualizzazioni grafiche side by side dei dati e dei risultati prodotti nei report in tutte le fasi dell'analisi e della progettazione.
Le sezioni di progettazione e le travi del ponte disponibili all'interno del software si basano su una vasta varietà di standard internazionali utilizzabili nel database in modo geo-localizzato e secondo le specifiche richieste.
Structural Bridge Design sfrutta infine metodi di analisi multipli e analisi degli elementi finiti, ottimizzando nel contempo il carico del traffico.
- Autodesk Robot Structural Analysis Professional.
Software di calcolo e di ingegneria visuale, ideato per comprendere immediatamente l'impatto delle condizioni di carico e dei limiti di progettazione.
Non è un applicativo AutoCAD based, cioè non è sviluppato su piattaforma AutoCAD, ma è vive di interfaccia propria.
In ottica di flussi di lavoro BIM interoperabili, Robot si integra in maniera efficace con diversi altri software presenti nella AEC collection: ad esempio riesce ad eseguire export valevoli verso e da Revit Strutture recuperando e importando modelli e dati. Dopo l'analisi è possibile inoltre eseguire esportazioni verso Advance Steel per la creazione delle tavole esecutive 2D degli elementi in acciaio.
Robot Structural Analysis Professional è uno strumento di analisi strutturale avanzato che consente di effettuare analisi lineari e non lineari di modelli di edifici, ponti e altri tipi di strutture. Prevalentemente pensato per l'analisi delle strutture in metallo, Robot è in grado di eseguire diverse tipologie di analisi, fra cui: analisi strutturale statica, per lo studio del comportamento lineare statico della struttura; analisi non lineare; analisi P delta; trazione e compressione degli elementi; analisi di supporti cavi e tiranti.
E' inoltre possibile sfruttare le potenzialità di calcolo di Robot per la ponderazione dei carichi non convenzionali, quali: simulazione del vento e definizione del carico, analisi statica sismica e analisi per il dimensionamento e la progettazione dei serbatoi.
I vari tipi di analisi possono essere realizzate in conformità alle normative NTC.
Inoltre Robot mette a disposizione una serie di strumenti per la generazione automatizzata di rapporti dell'analisi: in questo caso l'esportazione e la creazione di documentazione possono essere eseguite, personalizzate e automatizzate secondo i propri standard aziendali.

Formit Pro

E' un software per lo sviluppo del concept e la progettazione preliminare, legato principalmente alla realizzazione del building. Le sue funzionalità sono ampiamente sfruttabili anche da dispositivi tablet e mobile.
Con Formit è possibile creare connessione attiva tra schematic design e design documentation in Revit, con il quale è integrato per avere continuità fra il concept e la progettazione.
Formit si integra in aggiunta con Dynamo: applicativo per il generative design e il servizio Insight, che consente di disporre di dati analitici inerenti all'esposizione solare e all'illuminazione interna o esterna.

Infraworks

Software per il BIM specializzato nello studio preliminare e la progettazione di infrastrutture calate nel loro contesto territoriale e paesaggistico.
In modo rapido costruisce modelli 3D e il territorio utilizzando tutti i dati CAD GIS e BIM disponibili.
Offre strumenti intuitivi per modellare in modo realistico: strade, ferrovie, ponti, gallerie, edifici, acquedotti, fognature ed arredi urbani.
In tempi rapidi consente di: produrre e mettere a confronto differenti alternative di progetto, valutare l'impatto ambientale e la sostenibilità economica, condividere sul web efficaci rendering e scenari per sviluppare la parte di dibattito pubblico.
L'efficace collaborazione con Autodesk Revit e Civil 3D lo rende uno strumento di grande valore nel workflow BIM per le infrastrutture.
Infraworks è dunque in grado di aggregare grandi quantità di dati per creare modelli di progettazione intelligenti nel contesto digitale del mondo reale, offrendo un'esperienza visiva altamente coinvolgente.

Autodesk Insight

Servizio cloud per ottenere l'analisi delle prestazioni dell'edificio e dell'efficientamento energetico.
Si basa sull'utilizzo di motori di simulazione avanzati disponibili in cloud, che sfruttano quindi il potenziale di calcolo dei server Autodesk per la restituzione dei risultati.
Attraverso Insight è possibile ottenere un miglioramento delle prestazioni dell'edificio già nelle fasi di concept e progettazione preliminare. Grazie ad una serie di feedback in tempo reale, è possibile visualizzare e interagire con indicatori di prestazioni chiave, parametri di riferimento, fattori, intervalli e specifiche per assumere decisioni maggiormente consapevoli anche in termini di efficienza energetica.
Insight può eseguire anche analisi della luce naturale che irradia internamente l'edificio: simula, calcola e visualizza le principali metriche di illuminazione diurna così come l'autonomia diurna e l'esposizione annuale alla luce solare.
E' integrato con i processi BIM, supporta la potenza di Formit Pro e Revit per creare automaticamente modelli energetici dal concept iniziale al design dettagliato.

Fabrication CADmep

Composer di tre applicativi che ha lo scopo di agevolare lo sviluppo della parte MEP nei progetti BIM.
Si compone di moduli diversi per aiutare appaltatori e progettisti nelle diverse fasi di progettazione MEP (impiantistica meccanica, elettrica e plumbing).
La stima quantitativa e di costificazione si basa sul componente Fabrication ESTmep che aiuta ad ottenere informazioni sui costi del progetto e a generare offerte competitive per la realizzazione impiantistica dell'edificio.
Fabrication CAMduct fornisce un set completo di librerie e attrezzature parametriche 3D e raccordi per soddisfare i requisiti di produzione degli impianti MEP. La sua caratteristica principale è di fornire il modello piegato e il nesting, inserendolo come elemento costruttivo all'interno dell'impianto MEP.
Con Fabrication CADmep si possono realizzare modelli pronti per la fabbricazione di tubazioni, impianti idraulici o sistemi di canalizzazione, per i modelli progettati con AutoCAD o anche Revit.

Autodesk Recap Pro

Recap Pro, acronimo di reality capture, è lo strumento specializzato nella pre-elaborazione dei dati derivanti dai rilievi con laser scanner 3d o fotografici. Consente di creare modelli 3D accurati dall'acquisizione della realtà mediante rilievo e scansione laser. Questa pre-elaborazione è necessaria per poi utilizzare tali dati all'interno degli applicativi CAD e BIM, come AutoCAD, Infraworks, Civil 3D e naturalmente Revit.
L'acquisizione di dati mediante tecnologie di scansione fornisce, infatti, un importante valore aggiunto al workflow BIM integrato e offre diversi spunti di riutilizzo del rilievo nelle fasi di progettazione e sviluppo di quello che viene definito in gergo hystorical BIM. Inoltre, attraverso l'impiego di rilievi effettuati con i droni è possibile acquisire importanti dati di progetto anche in zone a rischio, come aree da bonificare o edifici non in sicurezza.
Oltre a strumenti per indicizzare, filtrare, ripulire, unire, geo-riferire e editare nuvole di punti, Recap Pro offre un'esperienza di navigazione 3D realistica e di grande effetto, nonché tool per eseguire misure ed inserimento di commenti e annotazioni.
Disponibile anche nella versione mobile, include Recap foto per commutare rilievi fotografici in nuvole di punti e mesh 3D.

Navisworks Manage

Permette di raccogliere in un unico progetto dati e modelli BIM provenienti da tutte le applicazioni più diffuse, sia Autodesk che della concorrenza: da Civil 3D a Microstation, da Archicad a Revit, da 3ds Max a Inventor, passando da Rhino e Solidworks; sono comprese anche le nuvole di punti da laser scanner.
E' in grado di svolgere funzioni di assembly mockup e raccogliere tutti i dati progettuali della commessa in un unico file. In questo modo Autodesk Navisworks Manage permette di verificare in un colpo solo numerosi aspetti di un progetto complesso, dove potrebbero collaborare molti professionisti differenti che potrebbero utilizzare CAD e applicativi differenti.
I modelli importati in Navisworks Manage mantengono il loro aspetto morfologico 3D: si ha quindi la possibilità di effettuare render sia utilizzando la CPU locale che approfittando di un servizio dedicato su cloud.
Un punto di forza è poi il controllo accurato delle interferenze, o clash detection, molto importante per individuare i problemi quando ancora si è nella fase di progettazione; rimediare a un'interferenza progettuale evita perdite di tempo e costi aggiuntivi sul cantiere.
Considerando che i costi di costruzione di un edificio o di un'infrastruttura rappresentano una parte importante dei costi totali e che fino a poco tempo fa non erano disponibili software dedicati al loro controllo, è evidente l'indispensabilità di Navisworks per i BIM Coordinator.
Grazie alle potenzialità del modello BIM è inoltre possibile per Navisworks sfruttare la pianificazione dei tempi 4D e dei costi 5D del cantiere per verificare lo stato di avanzamento del progetto e la cantierizzazione anche da un punto di vista grafico.

Autodesk Dynamo Studio

Software di progettazione BIM computazionale. Utilizza un ambiente di programmazione autonomo che consente di creare una logica visiva per esplorare progetti concettuali parametrici e automatizzare le attività ripetitive.
Con l'ausilio di Dynamo Studio si possono gestire varianti progettuali in tempi molto rapidi: i parametri che governano le morfologie degli oggetti e i metadati restano modificabili in qualsiasi momento all'interno della catena di nodi che li generano. Ogni modifica dei parametri si ripercuote immediatamente sulla geometria permettendo di studiare dinamicamente tutte le alternative possibili utilizzando blocchi logici di funzionalità già configurate, senza conoscere necessariamente linguaggi di programmazione.
Nel caso la funzione desiderata non sia presente all'interno delle librerie di Dynamo è possibile crearle maniera autonoma oppure sfruttare una di quelle sviluppate dalla numerosa comunità open source.
Oltre allo sviluppo delle geometrie, estrapolazione dei dati, calcolo automatico delle varianti, è possibile utilizzare Dynamo Studio per automatizzare calcoli strutturali oppure per ottimizzare delle operazioni ripetitive e a basso valore aggiunto come ad esempio una sequenza di tavole in Revit cambiando in modo automatizzato l'indice di revisione e numerazione.

Revit Live

Servizio totalmente integrato nell'interfaccia Autodesk Revit per la presentazione e la renderizzazione anche foto-realistiche dei progetti.
Non si tratta di un software ma di un servizio basato su cloud per la creazione di visualizzazioni architettoniche coinvolgenti. Trasforma i modelli di Revit in un'esperienza immersiva aiutando a comprendere, esplorare e condividere gli intenti progettuali in modo verosimile.
E' disponibile solo nell'AEC Collection e non è vendibile separatamente.
Essendo alimentato dal cloud, per la parte di calcolo viene sfruttata la potenza dei server Autodesk andando a sgravare i requisiti hardware necessari per effettuare operazioni di rendering.
Un tratto distintivo di Revit Live è la semplicità di utilizzo e configurazione: con un dispendio esiguo, anche di risorse, si può imprimere al proprio modello uno stile di rendering univoco per comunicare l'intento del design.

3ds Max

Applicativo di modellazione, rendering e animazione ampiamente diffuso nel Media Entertainment e nel settore AEC.
Dispone di potenti strumenti di rendering e di modellazione 3D per la creazione di animazioni 3D, modelli e visualizzazioni di realtà virtuale di alta qualità professionale.
E' in grado di sviluppare presentazioni e renderizzazioni sia statiche che animate, realizzando anche comportamenti liquidi realistici.

Ti Auguriamo una Buona Visione del Video.

MuM Autodesk Platinum Partner e ATC

 

Se vuoi saperne di più su Autodesk AEC Collection CONTATTACI!






Sarai contattato solo in relazione a questa tua specifica richiesta: i consensi opzionali saranno raccolti in un momento successivo.


Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy.