Autodesk Revit il Pilastro del BIM

Autodesk Revit il Pilastro del BIM.

PROGRAMMA DI WEBINAR SULLE SOLUZIONI AUTODESK.

In questo Webinar di 25 minuti “Autodesk Revit il Pilastro del BIM”, Maurizio Meazzi, nostro Technical Consultant dedicato alla divisione AEC, mostra le principali caratteristiche del software Autodesk Revit che lo pongono alla base del metodo BIM.

Maurizio inizia con una dettagliata premessa su quale sia la più appropriata definizione di Building Information Modeling per poi illustrare le funzionalità di Revit legate alle tre principali discipline nelle Costruzioni (Architettura, Struttura, Impiantistica Civile MEP); la parte finale del Webinar è inoltre incentrata sul tema della Collaborazione con Autodesk Revit.

 

 

Cos’è dunque il BIM? … o meglio dire, Cosa NON è il BIM?

  • NON è un disegno 3D
  • NON è un software
  • NON è un prodotto
  • NON è una tecnologia

Non può essere nessuna di queste definizioni, almeno finché sono prese singolarmente.

È vero anche che “BIM” è un acronimo di 3 lettere che rinvia a 3 significati distinti:

  • Building = Costruzione
  • Information = Conoscenza, in senso lato, richiamando la parte informativa dei dati relativi alla progettazione e costruzione dell’edificio
  • Modeling = Progettazione, ovvero la modellazione digitale conformativa, rappresentativa e simulativa dell’opera; la geometria 3D che fa capo all’attività dell’architetto e del progettista.

Si può ricavare una finale definizione dalla messa in collegamento di questi 3 indipendenti significati, unendoli mediante un “processo” che rende le varie componenti interattive tra loro garantendo l'interoperabilità progettuale e simulando il processo costruttivo e gestionale dell’opera da costruire.

La definizione che meglio corrisponde al Building Information Modeling è senz’altro quella tratta dal sito di Saint-Gobain: “Il BIM è un processo di gestione dell'edificio/infrastrutture in tutte le fasi del suo ciclo di vita, basato su un modello digitale 3D delle sue caratteristiche fisiche e funzionali”.

Il Building Information Modeling è dunque inteso come “Processo”, alla cui base c’è un modello digitale 3D intelligente e in cui confluiscono Strumenti, Software, Dati, Metodi, Figure Professionali… organizzati in maniera strutturata e predisposti alla collaborazione. Grazie a questo processo è quindi possibile gestire e monitorare tutte le fasi legate alla messa in opera di un edificio o un’infrastruttura: concept, progettazione, analisi di tempi, costi e fabbisogni, cantieristica e costruzione, manutenzione dell’opera.

Adottare il processo BIM comporta numerosi vantaggi, ad esempio:

  • Ridurre gli errori già in corso di progettazione
  • Identificare con certezza tempi e costi di realizzazione dell’opera
  • Contenere i costi
  • Utilizzare appieno le informazioni contenute nel progetto
  • Sfruttare efficientemente l’interoperabilità di software e team di lavoro
  • Effettuare controlli di progetto e sul cantiere precisi e coerenti

È Autodesk Revit il pilastro del BIM in grado di supportare un processo di progettazione multidisciplinare per la progettazione 3D Architettonica, Strutturale e Impiantistica MEP, in completa collaborazione e consentendo inoltre di realizzare la documentazione tecnica anche in 2D. Con Revit è inoltre possibile gestire il Work-Sharing ovvero la modalità collaborativa di più utenti sul modello digitale condiviso.

Ti auguriamo buona visione del webinar!

MuM Autodesk Platinum Partner e ATC

 

Iscriviti alla newsletter di mum

 

Consulenza MuM sul Building Information Modeling