Il Generative Design Approda al BIM

Il Generative Design Approda al BIM

Il generative design approda al BIM... ma che cos'è la progettazione generativa di Autodesk, a cosa serve e qual è l'approccio BIM?

Ce lo racconta il nostro caro amico e Consulente Tecnico specializzato in Infrastrutture Arch. Giovanni Perego.
E' sempre un piacere ricordare il suo blog GisInfrastrutture, diventato un portale di riferimento per i Settori GIS, Infrastrutture e Architettura e per apprendere tutte le notizie inerenti al BIM di casa Autodesk e alla Normativa UNI 11337.

Che Cos'è la Progettazione Generativa.

Il generative design è il prossimo futuro della progettazione.
Il nome deriva dal fatto che si ha la possibilità di generare una serie di alternative di progetto da valutare per poi farle evolvere in un ciclo continuo che porti all'individuazione dell'opzione progettuale più valida.

Il Generative Design Approda al BIM

Possono essere identificate 3 fasi ideali:

  • GENERAZIONE, che avviene utilizzando modelli parametrici, o comunque creati con sistemi BIM.
  • VALUTAZIONE, che avviene mediante Simulazione.
  • EVOLUZIONE, che avviene attraverso un algoritmo genetico.

Si parla di algoritmi genetici perché le forme, nella progettazione generativa, tendono ad assomigliare a "forme biologiche", quelle delle ossa, per intenderci; anche se, l'evoluzione genetica del progetto, per creare e individuare le varianti da selezionare, è ben più breve grazie all'uso del cloud.

L'approccio BIM al Generative Design.

Dal punto di vista della digitalizzazione del progetto abbiamo individuato tre momenti, tre periodi significativi:

  1. Progettazione Tradizionale, con strumenti come AutoCAD preposti alla progettazione di dettagli e al disegno 2D.
  2. Progettazione Parametrica, ancora in corso di evoluzione, che introduce e valorizza il concetto di BIM e la programmazione visuale con Dynamo.
  3. Progettazione Generativa, che si avvale dell'uso di un'ulteriore applicazione: Autodesk Project Refinery che consente la generazione delle opzioni e l'ottimizzazione del progetto.

Il Generative Design si basa essenzialmente su 3 strumenti:

  • Autodesk AEC Collection, che contiene 25 soluzioni di prodotto che offrono un processo di lavoro completo secondo metodo BIM.
  • Dynamo BIM, disponibile per Revit, Civil 3D, Advance Steel e Alias. È un ambiente Open Source di programmazione visuale per la progettazione BIM che crea facilmente geometrie parametriche.
  • Project Refinery: è ancora una beta ma completamente funzionante e gratuito per fare generazioni di alternative.

MuM Autodesk Platinum Partner e ATC

Per Maggiori Informazioni Compila il Modulo o Chiama lo 039 699941.

Nel caso in cui tu sia un libero professionista o un privato puoi darne comunque specifica in questo campo
Sarai contattato solo in relazione a questa tua specifica richiesta: eventuali consensi opzionali saranno raccolti in un momento successivo.