Revit 2023: Novità per Impiantistica MEP

Revit 2023: Novità per Impiantistica MEP

Autodesk Revit 2023 introduce diverse novità nel modulo dedicato all’impiantistica MEP. In particolare su:

  • Opzioni di base della quota altimetrica e miglioramenti dei parametri
  • Controlli di inversione ed elevazione per le parti di fabbricazione
  • Sistema di mantenimento degli elementi demoliti
  • Analisi elettrica

Opzioni di base della quota altimetrica e miglioramenti dei parametri

In risposta ad un argomento sollevato dagli utenti, nuove opzioni e miglioramenti sono stati apportati alle annotazioni dei segmenti impiantistici.

Opzioni di base della quota altimetrica per contrassegnare l’estremità superiore, l’estremità inferiore e le quote altimetriche del punto di componenti inclinati, e le annotazioni offrono ora nuovi parametri per i vincoli di elevazione della base; nelle proprietà possono essere impostati in riferimento al punto base di progetto, relativo o al punto di riferimento.

Le etichette per la progettazione e la fabbricazione si regolano automaticamente in base alle selezioni effettuate consentendo di progettare e documentare in modo più efficiente i segmenti impiantistici inclinati in Revit.

Controlli di inversione ed elevazione per le parti di fabbricazione

Come per gli elementi di progettazione è finalmente possibile orientare facilmente le parti di fabbricazione utilizzando le frecce.

I controlli di elevazione di segmenti dritti utilizzano ora indicatori di elevazione interattivi nell’area di disegno, che sono anche modificabili per regolare rapidamente le quote altimetriche delle parti di fabbricazione.
Quando si regola l’elevazione di una condotta nel modello 3d della fabbricazione, l’intera condotta si sposta di conseguenza: questo comportamento è diverso dagli elementi di progettazione, in cui una modifica della quota altimetrica applica una pendenza alla rampa.

Sistema di mantenimento degli elementi demoliti

Il miglioramento e la gestione degli elementi impiantistici demoliti durante la progettazione con Revit, è certamente la what’s new delle release Autodesk 2023 più interessante e importante.

Gli elementi mantengono la connessione al sistema per rilevare informazioni sulla fase di demolizione e l’eventuale portata, anche nelle fasi precedenti.

Fino a questa versione software gli oggetti impiantistici non rimanevano collegati nella fase di demolizione e le informazioni di sistema (come il nome del sistema, l’abbreviazione e i parametri di classificazione) venivano perse: erano necessarie varie soluzioni alternative per controllare correttamente la visibilità degli elementi MEP demoliti.

In definitiva, in Revit 2023 gli elementi impiantistici restano connessi anche se assegnati ad una fase di demolizione e questi oggetti demoliti manterranno il nome del sistema, l’abbreviazione e i parametri di classificazione. I componenti restano collegati, consentendo di spostare, volendo, anche gli elementi adiacenti.

Analisi elettrica

Progettisti, ingegneri, modellatori elettrici che lavorano in Revit possono ora sfruttare la geometria di un DWG o un PDF per eseguire calcoli preliminari del carico, all’inizio del processo di progettazione direttamente in Revit e prima ancora di modellare qualsiasi apparecchiatura elettrica.

Gli strumenti di analisi elettrica di Revit consentono di definire le aree limite per i carichi basati sulla superficie e i carichi delle singole apparecchiature.

Queste funzionalità consentono di:

  • Acquisire i principali carichi di distribuzione per i progetti BIM in Revit
  • Selezionare un carico basato sull’area e specificare le impostazioni del tipo di carico analitico elettrico per definire i tipi di carico in base all’area con densità di potenza, classificazione del carico, fattore di potenza e densità di potenza apparente
  • Stimare i carichi dell’edificio in tutto il sistema di distribuzione senza inserire fisicamente le famiglie elettriche per avere un approccio concettuale all’analisi e alla pianificazione elettrica all’interno di Revit
  • Definire i carichi dell’attrezzatura per i sistemi di distribuzione concettuali utilizzando le nuove funzionalità di distribuzione dell’alimentazione analitica nel browser di sistema

Dopo aver associato i carichi delle apparecchiature ai componenti analitici, è possibile collegarli per creare un sistema di distribuzione elettrica analitico e utilizzare le pianificazioni di Revit per elencare, raggruppare e sommare i carichi concettuali per entrambi (carichi basati sull’area e carichi dell’attrezzatura dal modello analitico elettrico).

Rivenditore Autodesk Italia per AutoCAD, Revit, BIM, Inventor, Vault, PDM/PLM

Nel caso in cui tu sia un libero professionista o un privato puoi darne comunque specifica in questo campo
Sarai contattato solo in relazione a questa tua specifica richiesta: eventuali consensi opzionali saranno raccolti in un momento successivo.

Previous

Quel che PLM e PDM fanno senza essere visti

Revit 2023: Novità sulle Strutture

Next

Click here to view all of our blog posts