Revit 2023: Novità sulle Strutture

Revit 2023: Novità sulle Strutture

Autodesk Revit 2023: novità sulle Strutture raccontate in questo video dimostrativo dal nostro Specialista BIM Michael Cottin.

In particolare saranno illustrati:

  • Rappresentazione dell’armatura spostata
  • Visualizzazione efficace dell’armatura solida nelle viste 3D
  • Propagazione adattiva per le armature
  • Automazione della progettazione di connessioni basata su libreria
  • Nuovo workflow per l’analisi strutturale

Rappresentazione dell’armatura spostata

I disegni esecutivi vengono utilizzati dai disegnatori strutturali per comunicare chiaramente il loro intento progettuale e istruzioni di fabbricazione a produttori e appaltatori.

Revit 2023 offre la possibilità di spostare gli elementi dell’armatura.

Ciò significa che è possibile sfalsare leggermente le barre dalle loro posizioni effettive nelle viste di disegno del calcestruzzo armato per aiutare i collaboratori a vedere questi elementi più chiaramente e comprendere più facilmente l’intento progettuale.

Quando le armature vengono spostate in una vista, le loro posizioni vengono modificate solo in quella vista. Le barre spostate possono ancora essere contrassegnate come al solito.

Questa nuova funzionalità semplifica il coordinamento tra progettisti e produttori, migliorando la chiarezza dei disegni esecutivi in ​​Revit.

Visualizzazione efficace dell’armatura solida nelle viste 3D

Revit 2023 semplifica la visualizzazione dell’armatura nelle viste 3D come solidi.

Basta impostare il livello di dettaglio della vista 3D su “alto” e le armature verranno visualizzate con una rappresentazione solida.

La proprietà “Visualizza come solido” negli Stati di visibilità della vista è stata rimossa. In questa finestra di dialogo, ora si può attivare o disattivare la proprietà “Non oscurato”, per più righe selezionate, utilizzando la barra spaziatrice.

L’opzione “Attiva/Disattiva visibilità” è ora disponibile per tutti gli elementi d’armatura (Area, Percorso, Armatura, Foglio di rete e Accoppiatori dell’armatura) nel menu di scelta rapida o come scorciatoia da tastiera; questo attiva anche la proprietà “Non oscurato”.

Questi miglioramenti aiutano a navigare più rapidamente nei modelli di armature 3D e migliorano la produttività nel creare i dettagli delle strutture in calcestruzzo armato.

Propagazione adattiva per le armature

Revit 2023 introduce funzionalità di propagazione adattiva per armature per aumentare la produttività nei dettagli delle strutture in calcestruzzo.

Quando si sta lavorando su un progetto che ha elementi in calcestruzzo simili, si può copiare in modo rapido e preciso l’armatura guidata dalla forma da un host di calcestruzzo all’altro. Non è necessario che questi elementi host in calcestruzzo siano identici affinché le barre appena create corrispondano al loro nuovo host.

Questo è il potere della propagazione adattiva.

Per utilizzare questa funzione, si seleziona semplicemente un elemento in calcestruzzo che ospita l’armatura e si fa clic sul comando “Propaga armatura”. Quindi, si sceglie il metodo di allineamento: per host o per faccia. Le armature vengono allineate in base alle facce originali e di destinazione.

È possibile selezionare una faccia di destinazione dallo stesso host o da un altro elemento in qualsiasi categoria di Revit che può ospitare armature. Inoltre, si possono copiare singole barre effettuando una selezione di barre d’armatura. Basta selezionare una o più armature in un host e propagarle allineate a una faccia nello stesso host o in un elemento in calcestruzzo simile. Si può anche passare da una modalità di allineamento all’altra quando è stata già selezionata una faccia specifica o un host, semplificando il controllo del posizionamento delle armature appena create.

Quando si modellano strutture complesse come infrastrutture civili o edifici curvi, si possono usare armature a forma libera invece di armature guidate dalla forma. Le armature a forma libera possono essere posizionate praticamente in qualsiasi host di calcestruzzo.

Le nuove funzionalità di propagazione adattiva funzionano anche per le armature a forma libera. Le armature a forma libera possono essere propagate in modo simile alle armature guidate dalla forma.

Le barre a forma libera possono essere allineate a un host o una faccia di destinazione. Queste nuove funzionalità consentono di modellare le armature in Revit in modo più semplice e veloce, aumentando la produttività nella progettazione di strutture in calcestruzzo.

Automazione della progettazione di connessioni basata su libreria

Revit 2023 aggiunge funzionalità di automazione della progettazione di connessioni in acciaio basate su libreria.

Si può sia modellare l’elemento del progetto più velocemente che incorporare regole di ingegneria strutturale e produzione per ridurre le iterazioni.

Vengono fornite regole di esempio per il posizionamento di connessioni in acciaio in base a intervalli di applicabilità predefiniti. Questi si trovano nel player Steel Connection Automation. Cercare semplicemente “per intervalli” per filtrare quelli che utilizzano gli intervalli di applicabilità.

Un fatto importante da ricordare è che tutti i membri strutturali possono sfruttare le informazioni memorizzate all’interno degli elementi analitici. È possibile utilizzare la finestra di dialogo “Forze all’estremità dell’elemento” per specificare le forze e i momenti interni per le connessioni in acciaio.

Il modello può anche utilizzare i risultati dell’analisi strutturale importati in Revit da Robot Structural Analysis Professional o da strumenti di terze parti.

Le regole per ogni tipo di connessione in acciaio vengono utilizzate per posizionarle in base a criteri pertinenti come dimensioni del profilo, qualità di acciaio e forze interne. Queste regole funzionano in tandem con librerie predefinite di connessioni (file Revit) contenenti i tipi di connessione, parametri geometrici desiderati e intervalli di applicabilità associati per garantire che le connessioni siano selezionate in modo appropriato.

Revit 2023 include librerie di connessioni in acciaio di esempio per supportare determinati standard regionali. Queste librerie di connessione sono personalizzabili, consentendo di adattarle ed estenderle per soddisfare requisiti locali o regionali.

Le nuove funzionalità di automazione della progettazione di connessioni in acciaio basate su libreria consentono quindi di progettare strutture in acciaio più rapidamente e con precisione utilizzando regole predefinite e facilmente personalizzabili.

Nuovo workflow per l’analisi strutturale

Lo sviluppo di un modello analitico strutturale è un passaggio essenziale nel processo BIM di un ingegnere strutturale.

Questo modello viene spesso utilizzato nei flussi di lavoro collaborativi tra i team di progettazione.

Da molti anni Autodesk Revit offre funzionalità per la modellazione analitica strutturale. Tuttavia, gli ingegneri strutturali cercano maggiore flessibilità e controllo sul loro processo di modellazione analitica, in particolare per le strutture complesse, poiché ciò consentirà flussi di lavoro completamente bidirezionali tra Revit e il software di analisi.

A tal fine, Revit 2023 introduce un approccio completamente nuovo alla modellazione analitica strutturale. Come in precedenza, è possibile sfruttare la geometria fisica esistente nelle viste 2D e 3D come contesto per il modello analitico. Il modello analitico rimane associato alla geometria fisica ma ora è indipendente, fornendo i vantaggi di velocità e precisione nella creazione del modello proteggendo il modello analitico da modifiche impreviste.

Quando si modellano gli elementi analitici, è ora possibile assegnarne il ruolo strutturale, il tipo e la forma (profilo), definire la loro rotazione della sezione trasversale e specificare come questi elementi dovrebbero essere analizzati.

Per tenere traccia delle relazioni tra gli elementi del modello fisico e analitico, si possono facilmente associare tra loro. Fatto ciò, gli elementi associati vengono evidenziati al momento della selezione.

Revit 2023 introduce anche l’automazione del modello analitico strutturale. Questo strumento consente di generare automaticamente un modello analitico strutturale dalla geometria fisica selezionata, e offre molte opzioni per la personalizzazione. Garantisce inoltre che il modello creato automaticamente rimanga coerente e connesso, eliminando la necessità di noiose correzioni.

È possibile designare una prima, seconda e terza gerarchia di elementi di priorità. Ciò è utile, ad esempio, quando si assegna la priorità alle posizioni delle colonne rispetto alle posizioni delle travi. Gli elementi di prima priorità sono gli elementi principali, il che significa che gli elementi di seconda e terza priorità si agganciano ad essi. Allo stesso modo, gli elementi di terza priorità verranno agganciati agli elementi con prima e seconda priorità. È possibile specificare una tolleranza per la distanza tra gli elementi analitici.

È possibile decidere se gli elementi analitici appena creati devono essere associati o meno alle loro controparti fisiche. Si può anche scegliere di fare in modo che gli elementi analitici ereditino le loro proprietà dagli elementi fisici associati, come materiale, tipo di sezione e rotazione della sezione trasversale.

È possibile specificare se devono essere create aperture analitiche per pavimenti e pareti selezionati.

Infine, una volta che il modello analitico è stato generato, può essere aggiornato facilmente in base alle modifiche del modello fisico.

Poiché il modello analitico è ora completamente autonomo, è possibile scegliere di avviare flussi di lavoro di analisi strutturale da Revit senza alcun contesto fisico. Ad esempio, quando si avvia un progetto da zero, è possibile concentrarsi esclusivamente sulla modellazione analitica —proprio come si farebbe con un software di analisi tradizionale. In Revit, gli elementi analitici sono completamente parametrici e sono associati a griglie e livelli, consentendo di controllare il posizionamento degli elementi utilizzando questi riferimenti.

Questo nuovo approccio alla modellazione analitica strutturale offre molti vantaggi agli ingegneri strutturali.Infatti è possibile:

  • creare più facilmente rappresentazioni per qualsiasi tipo di struttura: edifici, ponti, strutture, padiglioni, scale e altro ancora;
  • creare modelli analitici coerenti che si allineano al loro approccio ingegneristico preferito;
  • abilitare processi di analisi strutturale dai modelli di Revit;
  • creare più modelli analitici per una singola rappresentazione fisica e considerare contemporaneamente vari approcci per l’analisi.

In breve, gli ingegneri trarranno vantaggio da una maggiore efficienza, precisione, e flessibilità nello sviluppo di modelli analitici per le loro strutture con Revit 2023.

Rivenditore Autodesk Italia per AutoCAD, Revit, BIM, Inventor, Vault, PDM/PLM

Nel caso in cui tu sia un libero professionista o un privato puoi darne comunque specifica in questo campo
Sarai contattato solo in relazione a questa tua specifica richiesta: eventuali consensi opzionali saranno raccolti in un momento successivo.
Previous

Revit 2023: Novità per Impiantistica MEP

Autodesk Inventor 2023 Novità

Next

Click here to view all of our blog posts